vuoi conoscerti meglio?

Le domande è un gioco che ci aiuta a creare uno spazio, interiore ed esteriore, per guardarsi, ascoltarsi, conoscersi.

Le questioni che le carte ci pongono fanno scaturire risposte inaspettate, da noi stessi e dalle persone che giocano con noi: ascoltarle ci apre al dialogo.
Le risposte mutano insieme a noi così come muta il nostro interpretare queste domande, sempre uguali e sempre diverse.
Le domande è un gioco dove nessuno vince e tutti vincono perché il suo l’obiettivo non è di competere ma di conoscersi meglio.

Giochiamo: con le mani parlanti, la mente presente e il cuore aperto.

com’è fatto?

Quarantotto carte delle domande
Nove carte delle emozioni
Un foglino esplicativo
Una scatola unica e robusta

come si gioca?

Ci sono quattro modi, due per giocare con altre persone, altrettanti per farlo da soli. Nel primo caso, si mescolano le carte, se ne distribuiscono tre a ciascun giocatore, che a turno a cominciare dal mazziere le scopre e legge la domanda a cui gli altri e lui stesso devono rispondere. Si va avanti finché si ha voglia o terminano le carte. Nel secondo si usano anche le carte delle emozioni: ve ne sono una per ciascun giocatore, che può scoprirla in qualsiasi momento, obbligando gli altri a rispondere al quesito interpretandolo secondo l’emozione indicata. Esempio: se è indicata la gioia, dovrà rispondere in maniera gioiosa”.

Nel terzo modo, uno dei due in cui si può giocare anche da soli, ci si alza al mattino, si mescola e si taglia il mazzo e poi si volta la prima carta: questa darà il tema, la nota su cui riflettere e ispirarsi, da cui lasciarsi accompagnare nel corso della giornata. Nell’ultimo, invece, con una modalità che potrebbe ricordare quella degl’ I-Ching, si gioca nel momento in cui si ha la necessità di capire meglio quello che ci sta succedendo in quel determinato momento e si cerca una risposta. Si scoprono tre carte, la prima al centro è quella che comanda, le altre due sono ai lati e servono a capire lo scenario che quella principale vuole disvelare. Per approfondire meglio, può esserci l’aiuto di una persona più esperta e il colore delle carte apparse”.

Scarica il foglietto illustrativo

da dove nasce?

Le domande nasce nel gennaio del 2017 da un momento di crisi intima in cui decisi di condividere sulla mia pagina Facebook le domande che mi ponevo quotidianamente.
Da quelle domande e dalle migliaia di risposte che ho ricevuto, è sorta l’esigenza di creare qualcosa per fare uscire nella realtà quello che è nato in un luogo distraente come il web: un gioco. Un gioco che aiuti le persone a mettersi in connessione reale con gli altri, a confrontarsi e conoscersi meglio.

vuoi giocare?

vuoi ricevere e giocare con uno o più dei primi milleduecento mazzi numerati de Le domande?

per ordini e altre informazioni domande@ledomande.it